LAVORO » Lavoro » Lavoro Dipendente

Contributi lavoro domestico in scadenza 10.1.2017

9 gennaio 2018 in Rassegna Stampa
Fonte: Inps

Domani 10 gennaio 2018 scade il termine per il pagamento dei contributi per i lavoratori domestici  relativi al trimestre precedente,  ossia il 4 -2017. Con un comunicato sul  proprio sito l'Inps precisa che dal 1° gennaio 2018 sarà possibile pagare i contributi dei lavoratori domestici, attraverso le seguenti modalità:

  • direttamente online tramite il portale dei pagamenti, con la modalità online pagoPA, con carta di credito, di debito o prepagata, oppure addebito in conto corrente bancario;
  • rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito “Reti Amiche”. Il pagamento è disponibile, senza necessità di supporto cartaceo, semplicemente con codice fiscale  del datore di lavoro e codice rapporto di lavoro;
  • negli uffici postali, utilizzando il bollettino MAV (Pagamento Mediante Avviso)  inviato dall’INPS. Nel caso non sia stato ricevuto, il bollettino può  anche  essere generato:

    • direttamente online tramite il portale dei pagamenti all’interno della sezione lavoratori domestici;
    • presso le aree di front office delle sedi INPS, utilizzando lo sportello automatico per il cittadino con autenticazione mediante tessera sanitaria;
    • telefonicamente, rivolgendosi al Contact center chiedendo l’invio del bollettino MAV al domicilio del datore di lavoro.

Per quanto riguarda i contributi dovuti per il 2018, la cui prima scadenza è fissata al 10 aprile 2018,  saranno determinati appena disponibile l’indice ISTAT di riferimento. L'inps precisa che pertanto le sanzioni saranno calcolate soltanto per pagamenti effettuati oltre il decimo giorno successivo alla data di pubblicazione della circolare relativa ai contributi dovuti per il 2018.

I commenti sono chiusi