Detrazioni per studenti con DSA nella Legge di bilancio 2018

9 gennaio 2018 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

In sede di discussione parlamentare, sono stati aggiunti alla Legge di Stabilità 2018 i commi 665-667 che prevedono delle agevolazioni fiscali per gli studenti con Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).
In particolare, all’articolo 15, comma 1, del TUIR, tra gli oneri detraibili al 19% in sede di dichiarazione dei redditi sono compresi  “Le spese sostenute in favore dei minori o di maggiorenni, con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici, di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, necessari all’apprendimento, nonché per l’uso di strumenti compensativi che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere, in presenza di un certificato medico che attesti il collegamento funzionale tra i sussidi e gli strumenti acquistati e il tipo di disturbo dell’apprendimento diagnosticato”.
Tali disposizioni si applicano alle spese sostenute dall’anno d’imposta in corso al 31 dicembre 2018 e le disposizioni attuative per la fruizione della detrazione saranno definite entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, con decreto dell’Agenzia delle entrate.

I commenti sono chiusi